A Torino la lettura è condivisa

image

Tante iniziative dal centro alle periferie www.torinochelegge.it
Il 23 aprile torna ‘Torino che legge’, manifestazione nata per celebrare la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore istituita dall’UNESCO, organizzata dal Forum del Libro in collaborazione con la Città di Torino, le Biblioteche civiche e le circoscrizioni.

Giunta all’ottava edizione, Torino che legge coinvolge l’intera città, dal centro alle periferie, con molti appuntamenti fra reading, incontri con l’autore e iniziative per grandi e piccini, realizzati in spazi pubblici e privati: biblioteche, librerie, scuole, case del quartiere, enti, associazioni e fondazioni, circoli, piazze, corsi, giardini e tram storico.

La lettura ad alta voce condivisa è il tema di questa nuova edizione, che richiama l’attenzione sul lavoro fatto a Torino e a livello nazionale dall’Università di Perugia e dall’Associazione Nausika, dal volontariato dell’associazione nazionale LaAV OdV e dal lavoro sull’orientamento di Pratika APS, una pratica e un metodo lungamente sperimentati e di cui si sono valutati gli effetti positivi, che mette al centro di ogni intervento didattico, educativo, culturale e sociale la persona con i suoi bisogni, le sue potenzialità, il bagaglio esperienziale e immaginativo di partenza, attivando le sue possibilità di sviluppo, di crescita, di empowerment. Questo in continuità con la mission e l’attività svolta negli anni da Torino che legge – letture ad alta voce in metropolitana, tram, bus, piazze, giardini, mercati, scuole, librerie, biblioteche, enti e fondazioni – anche grazie alla collaborazione con la rete delle biblioteche scolastiche TorinoReteLibri Piemonte e con la Scuola ODS-Operatori Doppiaggio e Spettacolo coordinata da Stefania Giuliani.

L’inaugurazione di Torino che legge si terrà lunedì 22 aprile ore 16 alla Biblioteca civica Italo Calvino (Lungodora Agrigento, 94) con l’incontro/convegno Storie con la voce e con le orecchie: la lettura ad alta voce condivisa, che vedrà la partecipazione di Federico Batini, Martina Evangelista, Chiara Faggiolani e Serena Gaudino. Gabriele Vacis concluderà l’incontro con una ‘lectio’ sulla voce e la lettura. Ingresso libero su prenotazione: corsi_biblioteche@comune.torino.it

Molti gli scrittori e scrittrici ospiti della manifestazione – Marco Ballestracci, Maurizio Blini, Enrico Camanni, Paola Cereda, Serena Gaudino, Marco Magnone, Cristina Marconi, Pino Pace, Gemma Ruiz Palà, Enrico Pandiani, Guido Quarzo, Massimo Tallone, Elena Varvello – con un ricco calendario di appuntamenti che quest’anno si concentra principalmente nella giornata del 23 aprile: al mattino nelle scuole, il pomeriggio nelle librerie, biblioteche, enti, fondazioni, associazioni, in un susseguirsi di incontri, attività, lezioni, pièces teatrali, flash mob, a disegnare una mappa virtuale della ‘Torino che legge’ e trova modi nuovi e originali per promuovere il libro e educare alla lettura.

Fra le iniziative si segnalano le “Cinque lezioni sulla lettura ad alta voce”: oltre alla prime due in programma il 22 nell’ambito dell’inaugurazione, martedì 23 aprile ore 17 alla Biblioteca civica Centrale (via della Cittadella, 5) Serena Gaudino promuoverà un laboratorio di lettura ad alta voce a partire dalla propria esperienza di lettura collettiva ad alta voce dell’Antigone di Sofocle a Scampia, uno dei più complessi quartieri di Napoli; alle 18 alla Libreria Il Ponte sulla Dora (via Pisa, 46) Guido Quarzo focalizzerà la narrazione sulla propria formazione e su quanto abbiano inciso le letture ad alta voce dell’infanzia sulla sua fulgida carriera di scrittore per bambini e ragazzi; alle 19 l’ultimo incontro con Elena Varvello al Circolo dei lettori (via G. B. Bogino, 9).


Tre gli eventi speciali
: l’anteprima di domenica 21 aprile dalle ore 15.00 alle 17.30 con Torino che legge sul tram storico, l’atteso appuntamento a cura delle Biblioteche civiche torinesi che propone un affascinante percorso lungo le vie del centro cittadino sul tram blu ‘d’antan’, accompagnato dalle letture teatralizzate degli allievi della Scuola O.D.S. – Operatori Doppiaggio e Spettacolo, coordinati da Stefania Giuliani. In collaborazione con ATTS-Associazione Torinese Tram Storici. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su: https://torinocheleggeintram.eventbrite.it/ ; l’incontro, lunedì 22 alle 18 al Circolo dei Lettori, con la scrittrice catalana Gemma Ruiz Palà che insieme a Veronica Orazi e Katiuscia Dalarci presenterà il suo libro edito da Voland Wenling; il ricordo di Luis Sepulveda, lo scrittore cileno scomparso nel 2022 a causa del Covid, con la lettura ad alta voce, nel corso della giornata del 23, di alcuni brani dei suoi libri più noti, a cura della Libreria Belgravia, della Biblioteca civica Luigi Carluccio e del Cpia 1 Torino – sede Casa Circondariale;

In un ideale gemellaggio con la Catalogna, anche a Torino i libri e le rose caratterizzeranno la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore: le librerie torinesi aderenti a Torino che legge dedicheranno le vetrine agli scrittori catalani e, in cambio dell’acquisto di un libro tradotto dal catalano, si riceverà in omaggio una rosa offerta dalla Delegazione del Governo della Catalogna in Italia, che sostiene la medesima iniziativa anche nelle città di Napoli, Roma e Bari.

Particolarmente significativa la partecipazione a TCL da parte delle scuole, grazie alla collaborazione con TorinoReteLibri Piemonte. Molti istituti di ogni ordine e grado parteciperanno all’iniziativa ‘A scuola senza zaino’, un’intera giornata dedicata alla lettura ‘dentro e fuori la scuola’, con incontri, riflessioni e letture ad alta voce; suonerà inoltre la “campanella della lettura” che darà il via in contemporanea alla lettura ad alta voce di brani tratti dai libri di Luis Sepulveda, di Cinzia Crenza, dall’Analfabeta di Agota Kristof e dal discorso di accettazione del Nobel da parte di Mario Vargas Llosa.

Torino che legge rappresenta una vera festa diffusa sul territorio, condivisa dalle diverse molteplici realtà legate alla promozione del libro e della lettura, molte delle quali aderiscono al Patto per la Lettura della Città di Torino, promotrice insieme al Forum del libro di questa rete fondamentale per lo sviluppo dell’iniziativa, che riconosce nella lettura ‘un diritto fondamentale per tutti i cittadini e una competenza da diffondere nella comunità per promuoverne lo sviluppo culturale ed economico’.

Programma completo: www.torinochelegge.it www.forumdellibro.org


INFO

Biblioteche civiche torinesi, Comunicazione e Promozione:

Tel. + 39 3494161991

Forum del Libro: Tel. 01119923177; settimanalettura.torino@gmail.com www.torinochelegge.it