Quattro anni senza Sepulveda

bf9d6ba0-4ee7-4622-97de-3dbc90c42169

Il 16 aprile di quattro anni fa moriva, a causa del Covid, lo scrittore cileno Luis Sepulveda, l’Associazione a Voce Alta, in collaborazione con l’Associazione La pagina che non c’era e il Cepell, lo ricorda mercoledì 22 maggio con un evento di lettura ad alta voce nelle scuole librerie biblioteche e associazioni della città: una giornata intera dedicata alla lettura dentro e fuori la scuola con incontri, riflessioni, letture ad alta voce.
Dal centro alla periferia i piccoli e grandi lettori saranno impegnati a leggere e ascoltare alcuni dei racconti più preziosi dello scrittore. Perché promuove l’importanza della lettura ad alta voce come strumento per incoraggiare l’espressione di sé, creare senso di comunità e difendere il diritto fondamentale dell’uomo all’alfabetizzazione e all’istruzione.

In allegato la locandina con il programma degli eventi